Pontogna

12/10/2005

Il nostro rifugio in questi ultimi anni è stato oggetto di importanti opere di ammodernamento alcune delle quali in sintonia con lo spirito ecologista proprio del Club Alpino Italiano.
Ricordiamo l'installazione dei pannelli solari che permettono di avere energia pulita per la produzione di acqua calda.
Primo rifugio in Italia a dotarsi di un nuovo sistema di depurazione delle acque nere mediante l'utilizzo delle piante.
E' di questi giorni un grosso intervento di sostituzione di tutte le porte interne e di tutte le finestre, intervento che si protrarrà anche nell'anno 2006, che permetterà un grosso risparmio sul calore.
Ed inoltre: la sostituzione di tutte le sedie e i tavoli in sala bar e di parte nella sala ristorazione, la sostituzione della cucina con una più funzionale, la sostituzione del vecchio portico con uno nuovo e più spazioso.
Per ultimo il rifacimento delle scritte e del logo del CAI sui muri esterni di cui trovate alcune foto nella galleria di questo sito.
Molte di queste opere, il cui costo sarebbe stato proibitivo per le casse della Sezione, è stato possibile realizzarle utilizzando dei finanziamenti erogati dalla Regione.
Da oltre dieci anni il rifugio è gestito dal nostro socio Fabrizio e da sua moglie Angiolina ed è soprattutto grazie a loro e alla loro infaticabile voglia di rendere il rifugio sempre più accogliente che è stato possibile realizzare tutte queste opere.

PONTOGNA1 PONTOGNA2 PONTOGNA3 PONTOGNA4 PONTOGNA5
PONTOGNA6