SENTIERI 

 

Sentiero n░ 313  Gardone V.T. - Punta Almana

 


Punto di partenza:             Localita' Piazzetto m.332                  
Punto di arrivo:                  Punta Almana m.1390
Dislivello:                          m.1058
Tempo di percorrenza:       2.30 h      
Realizzazione:                  Cai Sezione di Gardone V.T.

A Gardone V.T. ci portiamo all'inizio della sua omonima valle in via Giovanni Pascoli in localita' Piazzetto. Fatti pochi passi si prende a destra la via Guarda che, cementata, si alza rapidamente a raggiungere prima l'acciottolata mulattiera che sale dal centro storico poi la Santella dell'Ave Maria. Lasciata a destra l'ampia mulattiera che sale alla vicina chiesa di San Rocco, si prosegue dritti su un ampio sentiero entrando nel fitto bosco; salendo si percorrono tratti ben evidenti di un'antica mulattiera che conduceva alla Palazzina sugli alti prati di Anveno, possente fabbricato con alti muri, torricelle d'angolo e chiesetta, antica residenza di frati risalente al 1600.
Dopo circa un'ora di cammino, in prossimita' di un castagneto, si raggiunge una strada sterrata, la si segue in leggera discesa. Ad un bivio in prossimita' di un prato si sale alla cascina Anveno (m.775) localitÓ in cui l'attivita' agricola e la pastorizia sono ancora praticati.
Si prosegue attraversando il prato in lieve salita tra grossi alberi di castagno, ad un altro si sale in direzione di una cascina, la Ca' dei Caicý; qui si piega a destra e percorrendo un ben marcato sentiero, si mette piede sulla strada che sale dalla valle di Gardone. Seguendola, dopo qualche curva ed una ripida salita, si arriva ad un appostamento di caccia in localitÓ Passata (m.960). Lasciata alle spalle la strada va seguito il sentiero di sinistra che sale il crinale con moderata pendenza, sino a giungere ad un altro appostamento con cascina (loc. Castellino). Poco piu' in alto superata una baracca si aggira a sinistra la poco piu' alta Punta Tesoro (m.1032) ed inizia la ripida salita verso la Punta Almana che si erge davanti a noi. Superata una ben tenuta posta, ubicata tra la valle di Gardone e Bimmo, si sale il ripido sentiero che porta a superare un gradone erboso, si percorre un tratto intermedio di cresta e si riprende a salire fino ad arrivare ad un bivio dopo circa due ore di cammino. A questo punto si lascia all'escursionista la scelta: salire direttanmente il ripido sentiero di cresta o segire il sentiero di destra che attrversa l'erboso ripido versante est della Punta Almana fino ad immettersi sul sentiero 3V proveniente dalla Forcella di Sale Marasino, seguendolo in pochi minuti si arriva in vetta alla Punta Almana sormontata da una grande croce in ferro. Grandioso il panarama nelle giornate limpide, dal vicino Monte Guglielmo alle alte cime delle Alpi Orobie e alla catena appenninica; in basso il lago d'Iseo da cui emerge Montisola col bianco Santuario della Ceriola.

Il testo e' tratto dalla Guida Valtrompia Kompass 0106

 SENTIERI